cucublog

curiosità & cultura

Dolci d’oltreoceano

2 commenti

Da bambina, l’inizio dell’autunno per me era collegato ad una particolare merenda : le patate americane!
Mia mamma ne è sempre stata golosa e ha trasmesso questo gusto anche a me.
Essendo dolci, solitamente noi le cuciniamo lessate in acqua o a vapore e poi le gustiamo semplicemente, come fossero un dessert.
Ma molti, soprattutto nella loro terra d’origine, le utilizzano al pari degli altri tuberi, ossia arrosto, come accompagnamento a secondi piatti, prevalentemente di carne. Infatti il contrasto dolce-salato è molto buono.
Ricordo che zia Lisa una volta me le ha fatte scoprire in una versione inedita e ne siamo andati tutti ghiotti : fritte! Si, proprio come le pommes frites, tagliate (a mano!) a bastoncini e servite come contorno ad un buon hamburger.
In altra occasione invece ho potuto assaggiarle “stuzzicanti” : tagliate sottilissime con il pelapatate, mantenendo la buccia, anche in questo caso fritte, a chips! Buonissime, ottime per un aperitivo  😉

pa

Scoperte da Colombo quando approdò nelle Americhe, oramai sono coltivate in diverse parti del mondo.
In Italia è riconosciuta come “prodotto agroalimentare tradizionale” e le zone addette alla sua coltivazione sono la Puglia e il Veneto :
http://www.patataamericana.it/

 

Autore: cucublog

curiosità, cultura, condivisione, partecipazione, spontaneità, sorrisi, entusiasmo, passione, letture, poesie, fotografia, architettura, design, arte, mostre, musei, viaggi, cucina, ricette, sperimentazioni ;-) , innovazione, rinnovamento, evoluzione, gioia, solarità, informazione, ..... :-)

2 thoughts on “Dolci d’oltreoceano

  1. Admiring the persistence you put into your site and in depth information you provide.
    It’s nice to come across a blog every once in a while that isn’t the
    same unwanted rehashed material. Fantastic
    read! I’ve saved your site and I’m including your RSS feeds
    to my Google account.

  2. Admiriոg tҺe commitmnt you put iinto your blog aոd in
    depth infoгmation you offer. It’s aѡesome to ϲome across
    a blog every once in a whilee that isn’t the same unwanted reshashed material.

    Great read! I’ve bookmarked your site and I’m including your RSS
    feeds too my Google aсcouոt.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...