cucublog

curiosità & cultura

Buona visione

3 commenti

Nelle ultime due settimane, sono stata un paio di volte al cinema.
Due film completamente diversi, ma pensandoci, con dei punti in comune: situazioni paradossali, attimi intensi e forti, momenti assurdi e/o buffi. E grandi verità.
“The Counselor” è tosto, duro, “apparente”. Cerco di spiegarmi… i tempi di accadimento dei fatti sono spesso mixati, spostati, e talvolta  sembra che il regista dia assaggi di storie, senza approfondire più del necessario e questo, allo stesso tempo, incuriosisce e sazia.
Tutti i personaggi sono a loro modo protagonisti, recitati benissimo, da un cast di tutto rispetto (io adoro Javier Bardem!  che personaggio.. 😉 ).
Un film d’azione, si, ma forse non tanto quanto ci si aspetterebbe. Tanto dialogo, alcune perle. Bello.
“Tutta colpa di Freud” è una piacevole commedia italiana che racconta di una famiglia originale. Anche qui, tutti i soggetti sono parimenti in luce, ognuno con le proprie sfumature di vita. Tra le battute, le gaffes, la quotidianeità, l’eccezione, emergono situazioni condivisibili e condivise, nelle quali ci si può riconoscere e scoprire che la leggerezza aiuta. Ma si rimane con un dubbio : quel 5%… ???  Mannaggia a Freud!   😉  😀

Autore: cucublog

curiosità, cultura, condivisione, partecipazione, spontaneità, sorrisi, entusiasmo, passione, letture, poesie, fotografia, architettura, design, arte, mostre, musei, viaggi, cucina, ricette, sperimentazioni ;-) , innovazione, rinnovamento, evoluzione, gioia, solarità, informazione, ..... :-)

3 thoughts on “Buona visione

  1. Ho visto “Tutta colpa di Freud” e mi è piaciuto; condivido le tue impressioni, inoltre mi hanno colpito alcuni aspetti e mi piacerebbe confrontare i miei pensieri, con te o con altri che abbiano visto il film.
    Alla fine l’ho inteso da una parte come una critica ai comportamenti maschili, sia degli uomini che delle donne, e dall’altro come la denuncia della difficoltà delle donne di conoscere uomini che possano essere “adatti” ad un rapporto valido e duraturo.
    Quest’ultima constatazione mi risuona in modo particolare sia per esperienza personale che di altre amiche (di ogni età purtroppo) e mi stupisce felicemente che a rilevarla sia stato un maschio …
    Poi c’è ancora la messa in evidenza della confusione femminile e mi chiedo: è la visione personale del regista o degli uomini in generale o … è proprio così?
    In ogni caso mi piace la leggerezza con cui ogni situazione è stata raccontata, per me non è superficialità, ma il giusto distacco con cui dovremmo saper agire nella vita.

  2. Poche parole per spiegare il piacere delle due visioni. Complimenti.

    Per quanto mi riguarda, è troppo tempo ormai che non riesco a ritagliarmi un pò di spazio per una visione al cinema. Speriamo di recuperare presto.

    Russ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...