cucublog

curiosità & cultura

A proposito di valori…

2 commenti

Si parlava l’altro giorno di aggiornamento valori e ora leggo un articolo interessante, stimolante e provocatorio su Wired, nel quale tra le tante cose, è detto:

” I “valori” non sono morti, sono diventati scelte. Non si “trasmettono”.”

..e si discute sul fatto che oggi nessuno educhi più nessuno, perchè non ci sono più modelli reali, concreti, non sussiste più il tramandare, il trasmettere.
Il pezzo è questo:

http://www.wired.it/attualita/2014/03/28/e-un-mondo-nel-quale-nessuno-educa-piu-nessuno-percio-e-un-mondo-libero/?utm_source=twitter.com&utm_medium=marketing&utm_campaign=wired

Io sono d’accordo in parte… i valori sono scelte comunque, come tutto (!), perchè qualcuno te li può spiegare, ti ci può forse educare, ma sei tu a decidere se fanno parte di te, del tuo modo di essere, oppure no. E poi penso che si può ancora educare, trasmettere. E’ la modalità che va aggiornata, gli strumenti che vanno rivisti, i tempi che vanno rivalutati.
Voi cosa ne pensate?
Buona giornata!  🙂

 

Autore: cucublog

curiosità, cultura, condivisione, partecipazione, spontaneità, sorrisi, entusiasmo, passione, letture, poesie, fotografia, architettura, design, arte, mostre, musei, viaggi, cucina, ricette, sperimentazioni ;-) , innovazione, rinnovamento, evoluzione, gioia, solarità, informazione, ..... :-)

2 thoughts on “A proposito di valori…

  1. L’articolo che hai linkato lo trovo molto inquietante. Io credo che educare sia importantissimo: oggi è difficile proprio per questa libertà che non è nemmeno più libertà positiva, bensì libertà (spesso) negativa perchè al di sopra di tutto. Perchè individualista, appunto, e come tale incurante del bene collettivo. Nell’articolo l’unico valore che si trasmette (si trasmette SEMPRE qualcosa) è quello dell’individualità.. e non è un valore positivo in un’ottica comune. Io quindi non sono affatto d’accordo con quello che scrive Zambardino, e rimango convinta del fatto che educare e trasmettere valori (pochi ma buoni) che diventino “fari” nel momento della scelta.. sia fondamentale. E non è affatto anacronistico.
    🙂

  2. dipende dai punti di vista…. il male e il bene sono una realtà…poi sta all’individuo scegliere quale strada intraprendere, l’educazione a mio avviso serve a far discernere … senza un punto fermo non ci sono direzione ed è il caos.
    ciao Franca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...