cucublog

curiosità & cultura

Ricci. Basta capricci

3 commenti

Sono riccia e fin da piccola tutti a dirmi: “Ogni riccio un capriccio”.
Mo’ basta!
Erano i ricci a fare i capricci, ingestibili, ma una mano esperta e consigli ad hoc hanno da tempo ottimizzato la situazione.
Sto parlando di Giorgio, il mio fidato parrucchiere, che con la sorella Paola, gestisce a Lazise (VR) il loro piccolo salone.
Professionalità, simpatia e se è particolarmente ispirato, capita anche la fortuna che vi canti una melodia, un’aria, un’opera. Squisito intenditore e bellissima voce.
Ma torniamo ai ricci. Circa ogni mese e mezzo-due vado a spuntarli e non perdo occasione di carpire qualche dritta, sentire delle news su prodotti e modalità di trattamento dei capelli.
Così, tra una chiacchera e l’altra, Giorgio mi informa e abbiamo pensato di condividere alcune nozioni interessanti anche con voi.
Via una sforbiciata, via un’altra, Giorgio mi parla di alcune differenze fondamentali:

“L’acidità rovina la cheratina del capello, lo rende “mollo”, che è ben diverso da morbido: morbido è una caratteristica dei capelli sani, mentre molle/pesante denota una mancanza di vitalità, di elasticità e consistenza.
Purtroppo gli shampoo, balsami e quant’altro venduti dalla grande distribuzione, promettono e danno effetti immediati, ma per ottenerli giocano appunto sull’acidità. A lungo andare quindi, sciogliendo la cheratina del capello, lo indeboliscono, hanno un mero effetto estetico, ma non curativo”.

Meglio pertanto evitare i prodotti a base acida e preferire invece quelli delicati, tensioattivi di origine naturale, ad esempio a base di cocco o grano, e con un PH compatibile con la pelle.

“Per verificare la dermo compatibilità di un prodotto – suggerisce Giorgio – la si può semplicemente testare sul dorso della mano. Se la vostra pelle assorbe bene, senza lasciare alcuna traccia/patina, allora è ok”.

Ma soprattutto, cosa fondamentale oltre alla bontà dei prodotti utilizzati, è la modalità di lavaggio.

“Molte persone tendono a lavare i capelli e solo i capelli, ma l’importante è lavare la cute!
Lo shampoo va messo sulla cute direttamente, dividendo i capelli alla radice. Un massaggio accurato su tutto il cuoio capelluto è fondamentale. E poi sciacquare bene”.

Nei cambi di stagione, come in questo periodo, è maggiore la tendenza a sviluppare delle dermatiti. In questi casi è molto efficace l’olio di Kukui: antisettico, nutriente, emolliente.
Per questa puntata credo di avervi raccontato tutto… credo, perché tra un massaggio alla testa (adoro!!!) e una melodia cantata (..wow!!!), forse in qualche momento mi sono rilassata e ho perso un attimo il filo… 😉

 

Autore: cucublog

curiosità, cultura, condivisione, partecipazione, spontaneità, sorrisi, entusiasmo, passione, letture, poesie, fotografia, architettura, design, arte, mostre, musei, viaggi, cucina, ricette, sperimentazioni ;-) , innovazione, rinnovamento, evoluzione, gioia, solarità, informazione, ..... :-)

3 thoughts on “Ricci. Basta capricci

  1. Great article, exactly what I wanted to find.

  2. Grazie, molto interessante; da anni gestisco in proprio i miei capelli e questi consigli mi sono utili.
    Certo che da un “parrucchiere” così … forse ci andrei anch’io.
    Fortunata te e un saluto a Giorgio.

  3. Quanto adoro i massaggi in testa! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...