cucublog

curiosità & cultura


Lascia un commento

Poche parole

Percepire qualcosa di forte, seppur leggero a suo modo. Che si muove, che cambia. In momenti sentirlo quasi chiaro, cercare di afferrarlo, di affermarlo. Ma le parole mancano, sfuggono. E poi non servono… D’un tratto non avere più la voglia di esprimere, una necessità superata. Ma rimane quella di comunicare, forse in altro modo. Ancora consapevolezza e perseveranza. Attesa… 

L’immagine è un paesaggio velato, quasi soffice e selvaggio. Una leggera nebbia che non permette la vista e acuisce altri sensi. Avvolge, tutto sommato gradevole, talvolta sospinge. Dove? La risposta non è necessaria. Lasciarsi portare, certi di un arrivo e ancor più del viaggio.


3 commenti

Regali dal tempo

Ci sono parole che scrivi e poi tieni nel cassetto. Perchè non sono pronte ancora, perchè non sei pronta.
Poi d’improvviso, inaspettatamente una sera le ricordi, le cerhi…. e trovi.
Rileggi quelle righe ed è tutto chiaro.
Lo è perchè ora hanno trovato il loro tempo, il senso.
Ti chiariscono passato e presente. Ti inducono al futuro immediato, poco più in là di adesso.
Un senso di gratitudine e comprensione. Una sensazione di meraviglia e consapevolezza.
A quel momento, a questo, alle parole. A te.
E’ valsa l’attesa…

“Sputo parole che incendiano l’aria.
Corto circuiti volanti.
Dove arriveranno nel vento, a chi?
Ti arriveranno anche se non vorrai ascoltare.
Vomito emozioni oramai incontenibili.
Concimano nuovi terreni.
Attendono nuvole
che porto da un futuro selvatico,
dove avevo imparato tutto.
Farò piovere tanto,
per rabbia, ma soprattutto per amore.”

 

 


Lascia un commento

Espansione

Guardo istanti 

appena passati, prossimi

inaspettati e meravigliosi.

Cerco nello spazio qui

profumi, bagliori di sguardi

sorrisi e timide promesse.

Ieri si espande nel tempo

giorni prossimi in attesa.


Lascia un commento

Abbracci si cercano

Abbracci si cercano, si sognano.

Valicano spazi e tempi, li desiderano.

Timidi si aprono, ancora disgiunti attendono.

Nell’attesa si osservano, si proteggono,

soffusi si curano vicendevolmente.

Arriveranno (presto!) a stringersi forte,

emergeranno e faranno emergere.


Lascia un commento

Attese di nascite

“Non confini, non limiti.

Tracce. Di infinite possibilità.

Nuclei porosi. Si scambiano forme, per conoscersi.

Fondersi o sciogliersi, resistere, persistere.

Semi tra le arature.

Attese di nascite”.

SZ


Lascia un commento

Loop

…ma non è una musica: è nella testa.

Gira, gira, gira, …. Quando per diverso tempo hai ritmi serrati, intensi, complessi e poi arriva il momento in cui ti fermi, ti sospendi in attesa. E ti senti strana perché eri così dentro il ritmo precedente, che questo nuovo non ti pare tuo. 

Attesa. Attesa che altro si muova, si manifesti, che evolvano i semi che hai piantato. Attesa per vedere esiti, reazioni, stabilizzazioni. Attesa per capire, per ascoltare, per far depositare. Attesa…

E intanto cerchi di vestirti di quest’altro ritmo. È come un paio di jeans finita l’estate, durante la quale hai indossato pantaloni più leggeri, pantaloncini, vestiti, costume, …niente. Inizialmente sono rigidi e strettini, un po’ ansiogeni. 

Attesa. Jeans. Quaderno, matite, penne. Macchina fotografica. Libri. Occhi, cuore, pancia e testa. 

Ok, posso riempire questo tempo, sarò il mio loop.


Lascia un commento

Tendo apro tremo… Tu

“Tendo, apro, tremo.

Tu vienimi incontro,

non farmi scappare.

Germogliano spigoli.

Ombre si schiudono,

esaltano il fuoco”.


SZ