cucublog

curiosità & cultura


1 Commento

Due passi sulla Luna

Avete mai sognato di sbarcare sulla Luna? Di fare una paseggiata in un “mare di latte”?
Oggi potete! Ma affrettattevi, perchè potrebbe essere oscurata in qualsiasi momento…
Ai Weiwei è un artista, designer, architetto ed attivista di cinese.

http://aiweiwei.com/

Dopo aver studiato, viaggiato, lavorato in giro nel mondo, è rientrato in patria per motivi familiari.
Iniziando unitamente a tutte le altre attività, ad occuparsi di diritti umani, con particolare riferimento alla propria nazione, è stato arrestato ed esiliato nel suo stesso paese.
Purtroppo sappiamo che questa è una “brutta abitudine” del governo cinese, zittire, nascondere, denigrare le persone che manifestano la loro opinione, contraria o comunque differente da quella decisa ed imposta dallo stato.
Ma Weiwei ha trovato il modo di farsi sentire, di comunicare, quanto meno momentaneamente. Già, perchè il suo progetto potrebbe essere oscurato in ogni istante.
E allora veloci! Seguite il link, non perdetevi l’opportunità unica che Weiwei ci offre!  😉

http://www.moonmoonmoonmoon.com/#sphere

Andate al sito, iscrivetevi e lasciate il vostro segno sulla Luna!
Ci vuole forse un po’ di pazienza, perchè la grafica è complessa e impiega un po’ di tempo a caricare, ma l’idea è bellissima, simpatica, curiosa, sanamente provocatoria, sognante…
Io ho fatto due passi sulla Luna e ho “piantato la mia bandierina”!  🙂
Buon allunaggio!  😉

 


Lascia un commento

Italy in a day

Stavo guardando la tv e mi ha fortemente incuriosito la pubblicità di un’insolita iniziativa… che si conclude con una garanzia: Gabriele Salvatores.
Ho acceso subito il computer e ho cercato…

http://www.italyinaday.rai.it/dl/portali/site/page/Page-89e4a067-1d7a-4eb3-b510-d641f2a70b9d.html

Che bella idea!
Ciascuno ha la possibilità di filmare alcuni attimi della propria vita, della propria quotidianità e inviarli alle sapienti mani del regista, che ne farà un film collettivo, che racconta tante storie… e una sola. Un collage di scorci per un unico panorama  🙂
Curioso, intrigante, stimolante, innovativo, evolutivo, …
Quasi quasi…..  😉

 


Lascia un commento

Etimologia #6 : IDEA

Il termine deriva dal greco “idein”, ossia “vedere”, ed è strettamente correlato a “eidèo”; entrambi indicano la visione, l’immagine, l’intuizione.
“Ogni risultato dell’attività del pensiero, sul piano teorico o pratico. Contenuto mentale elementare corrispondente ad un’entità possibile”.
Nell’immaginario collettivo, si vede una lampadina accendersi sulla testa di chi la esclama. In effetti si genera energia, si da motore a qualcosa di nuovo, rinnovato, ritrovato, risolto.
E’ un seme, ma è già un frutto. Nasce essa stessa da qualcosa, probabilmente da un caos semi-conscio di tante idee tra le quali il rumore di una emerge sulle altre e allora la si coglie. E poi genera altro, non più teorico, ma pratico, fattivo, realizzabile e realizzato. Si completa.
Nel suo percorso capita pure che inneschi altre sue simili, o lasci degli spazi nei quali se ne inseriscono altre, diverse, seppure sue figlie. E così via…
Fin dalle origini, sono diverse le interpretazioni in merito al concetto di idea.
Platone sostiene che si tratti dei “veri reali”, modelli immutabili e universali, forme perfette della mente. Hegel sostiene che l’idea di una cosa costituisce l’essenza della stessa, una tipicità intrinseca che per realizzarsi deve uscire da sé, manifestarsi concretamente. Kant pensa che siano dei ragionamenti dettati dall’esigenza umana di oggettività…..
Tutte idee. E sempre se ne sviluppano di nuove in merito. Nel pieno rispetto della loro peculiare caratteristica: l’innesco, l’innesto.
Ulteriore chiarezza, altri spunti, nuove idee  😉  si possono trovare anche qui :

http://www.festivaldellamente.it/