cucublog

curiosità & cultura


2 commenti

Buongiorno 

Mi piace ogni tanto prendermi qualche minuto, fare colazione al bar, la mattina presto e …captare.

Osservare le persone, gente che viene gente che va. Chi arriva ruspante già col sorriso, chi è ancora addormentato, chi è già arrabbiato (…sempre?).

Chi arriva solo e si prende il suo tempo, chi è di corsa ma veloce si concede il caffè, chi arriva in compagnia di qualcuno che non vedeva da tempo e coglie l’occasione, chi arriva con qualcuno con cui condivide qualcosa, un rapporto, un legame, un progetto…

Nessun giudizio. Qualche sguardo, qualche sorriso. L’emergere di consapevolezze che ti porti per la giornata, forse di più, ti danno una marcia, uno spunto, una sensazione dolcemente malinconica.

…buona giornata  🙂


Lascia un commento

Segni

“E ci sono segni che non capisco.

Da dove vengono? Poi dove vanno?

Non restano qui, passano,

lasciano qualcosa di sospeso e se ne vanno.

Ma fatti d’acqua, penetrano di più.

In questo ti assomigliano.”

SZ


1 Commento

Racconti

A volte guardo le cose come mi aspettassi che da un momento all’altro si raccontino. Inizino a parlare e mi dicano da dove vengono, chi le ha fatte, chi le ha portate, dove vanno. Quali mani le hanno toccate, sfiorate, afferrate, magari lasciatie cadere. Perché sono qui.

E succede talvolta. Con linguaggi altri, di riflessi, di segni, di ombre, di vibrazioni. Portano storie concatenate, legami forti evidenti, altri sottili comunque intensi. Voci sicure, nitide o sussurri appena accennati, inviti all’ascolto, all’abbandono di ciò che fino a quel momento è conosciuto.

E prendono posto, cambiano l’intorno, trasferiscono e assorbono. Poi lo lasciano, ad altro, portano ad altri. 

Un nuovo racconto… 


Lascia un commento

…o no?

Un anno come una vita intera.
Condensazioni.
Annientamenti.
Rivelazioni, ovvie e disarmanti.
Guardo indietro (o no?)
ed è vero ma quasi incredibile.
Qual’è la corretta successione del tempo?

Per capire
Ho bisogno di me
Mi concedo

 


Lascia un commento

01/2017

Adoranti
Emergono
Velate e prepotenti
Forti di leggerezza
Austere ancheggiano
Accennano svelamenti
Insinuano
Ingravidano e partoriscono
Dolcemente squarciano
Penetrano
Sussurrano e infieriscono
Sfidano e iniziano
Indipendenti dal vento
seguono un movimento
Quasi accarezzano
Poi tagliano
Deridono
Plasmano
Si plasmano
Non perdono
Sentono?

 


Lascia un commento

Intensità

“La luce che cade sulle cose è diversa.
Non viene per loro ma da loro.

Attimi in cui potrei lasciare tutto.
Ed è come fatto. Ritorno.

Sapore di colori in bocca.
Ferro e miele. Quasi profumo di neve.

Intensità.
E’ la prima cosa pensando a te.”

 

SZ


1 Commento

Istanti vuoti 

E poi d’improvviso realizzo che per alcuni istanti la mente è stata (quanto meno apparentemente) vuota.

Sorpresa, meraviglia e gratitudine. Non accadeva da troppo tempo. 

E ora i pensieri ripartono, ma qualcosa è cambiato… Forse me lo dirà il prossimo vuoto, bardo inaspettato.